Matrimonio a Los Angeles: scopri come organizzarlo dall’Italia.

Matrimonio a Los Angeles: scopri come organizzarlo dall’Italia.

Sognate il vostro matrimonio negli States e vi state chiedendo se è possibile organizzare tutto da soli? Certo che sì! Ho intervistato Elettra che si è sposata con Billy a Los Angeles nel Febbraio 2018. Hanno organizzato tutto da soli e, per di più, da due continenti differenti: lei, dall’italiana Milano e lui, dall’americana Seattle! L’amore può cose straordinarie! Leggete l’articolo per scoprire come fare!

Ciao Elettra, come mai avete scelto Los Angeles?

Abbiamo pensato di sposarci negli Stati Uniti perchè sarebbe stato il paese in cui avremmo vissuto. Ci siamo conosciuti a Seattle, ero li per svolgere l’esperienza di Au Pair e una sera ho incontrato Billy, di origini americane: fu amore a prima vista. Poi, per motivi burocratici, sono dovuta ritornare in Italia e proprio così, io da Milano e Billy da Seattle, abbiamo organizzato il nostro matrimonio.

Com’è stato organizzare un matrimonio a distanza?

E’ stato difficile ma possibile. Poi il fuso orario (9 ore) non ha di certo aiutato. Una volta decisa la data abbiamo passato ogni singola telefonata a pianificare il matrimonio e questo, in parte, ha tolto spazio al nostro rapporto perchè purtroppo non c’era mai abbastanza tempo per parlare di noi: in quel momento il matrimonio era la priorità.

Matrimonio a Los Angeles: quali strumenti per gestire l’organizzazione?

Per gestire l’intera organizzazione noi abbiamo utilizzato il sito www.theknot.com. Ci ha aiutati molto, sia ad avere un’idea precisa dei preparativi da seguire sia durante la pianificazione. Ci sono stati aspetti che abbiamo gestito a distanza, altri, invece, li abbiamo gestiti sul posto.

Matrimonio a Los Angeles: quali aspetti avete gestito a distanza?

Abbiamo organizzato a distanza:

  • l’acquisto dei nostri voli aerei,
  • la selezione dei fotografi (trovati online),
  • la prenotazione dell’hotel
  • la prenotazione della location per il ricevimento.

In realtà, la location, è stata una scommessa, dovendola prenotare mesi prima non avremmo potuto fare degustazioni prova e nemmeno visitare il posto, ci siamo affidati esclusivamente alle reviews online.

Matrimonio a Los Angeles: quali aspetti avete gestito sul posto?

Due week end prima del matrimonio siamo andati a Los Angeles per gestire gli aspetti più concreti, questi hanno riguardato:

  • l’assaggio del menu’ (anche se, ormai, la caparra era stata pagata e non ci sarebbe comunque stato tempo per prenotare qualcos’altro)
  • l’incontro con la responsabile del ristorante per definire dettagli e costi
  • l’incontro con l’officiante (trovata precedentemente online) per definire la cerimonia
  • la richiesta dei permessi in comune
  • la scelta della torta
  • la scelta del bouquet.

Matrimonio a Los Angeles: a quali tradizioni dei rispettivi paesi non avete rinunciato?

Per quanto riguarda le tradizioni italiane non abbiamo rinunciato a bomboniere (acquistate online) e a confetti. A proposito delle tradizioni americane abbiamo deciso di organizzare una Rehearsal Dinner (cena, da tradizione offerta dai genitori dello sposo, che avviene la sera prima del matrimonio con tutti gli invitati) solo tra i nostri genitori. Poi, anzichè sposarci in comune e fare due cerimonie separate, abbiamo preferito unire le funzioni lo stesso giorno: avere le persone care accanto in un momento così importante era la cosa a cui tenevamo di più.

Ogni singolo sacrificio è stato ripagato immensamente dall’amore e dalla felicità condivisa con i nostri amici e la nostra famiglia. E’ stato indimenticabile!

Anche voi state organizzando il vostro matrimonio a distanza? Raccontateci la vostra esperienza nei commenti qui sotto!

Leave a Reply