Maura Brandino: oltre al pizzo c’è di più!

Maura Brandino: oltre al pizzo c’è di più!

Ho conosciuto Maura Brandino a Milano, anche se lei è una piemontese d.o.c. . Eravamo all’evento The Love affair, (sai di cosa si tratta? Altrimenti te lo spiego qui) e mentre passeggiavo tra gli stands i dettagli in velluto dei suoi abiti da sposa mi hanno incuriosita, mi sono avvicinata e così ci siamo conosciute. Dal piglio fresco e innovativo, è sempre pronta a sperimentare nuovi tagli e dettagli. Nei suoi abiti fonde estrosità e romanticismo, eleganza e minimalismo. Ti stupirai vedendoti bellissima nell’abito che mai avresti immaginato.

Una stilista dalla spiccata sensibilità, abile nell’interpretare tutto quello che le spose raccontano e, soprattutto, non raccontano.

Chi è la stilista Maura Brandino?

Le chiedo durante la nostra intervista. << E’ una figura anomala – mi risponde – nata come store manager del suo negozio di bomboniere nel 1991 e da sempre innamorata del mondo wedding. Pur non avendo fatto studi specifici ho sempre saputo di avere un intuito particolare per la moda sposa. Mossa da questo naturale interesse mi sono sempre informata leggendo tutto quello che potevo e frequentando stilisti. Dal 1998, ho iniziato a proporre la vendita di qualche abito da sposa fino a quando nel 2000 ho trasformato la boutique in un atelier multi-brand.>>

Maura Brandino – Abito Delft

Da multi-brand a stilista di una tua linea, come è avvenuto il cambiamento?

<< Per diverso tempo il mio atelier è stato un multi-brand, trattavo stilisti di nicchia ed esclusivi. Ho fatto gavetta. Poi mi sono accorta che mancava qualcosa, le spose cercavano altro. Allora ho iniziato a creare alcuni modelli con il supporto di sarte fidate. Quando i miei abiti hanno preso piede ho capito che era arrivato il momento di aprire una mia linea. >>

Un grande coraggio e sicuramente forte intraprendenza hanno portato Maura Brandino a salutare e ringraziare tutti i brand con cui ha collaborato per lasciare spazio completo alla sua bridal collection. Oggi puoi trovare i suoi abiti presso il suo atelier a Torino, a Verona presso Albertini atelier e a Londra presso l’atelier Rock&Lace.

Maura Brandino – Abito L’Avana

Maura, qual’é lo stile dei tuoi abiti da sposa?

<< Lo stile degli abiti è eclettico e particolare. Sono una persona che si annoia facilmente e ho costantemente bisogno di nuovi stimoli per questo creo abiti molto diversi tra loro. Non credo nella collezione classica, basata su modelli in serie che si differenziano solo da qualche lieve modifica, mi piace cambiare e non amo l’esagerazione. Ad esempio, scollature anche profonde sono studiate per una visione d’insieme equilibrata e armoniosa. >>

Uno stile che ogni anno presenta diversi nuovi abiti, alcuni ispirati alla moda vintage degli anni ’20 o di fine ‘800, altri arricchiti da forti contrasti cromatici oppure caratterizzati da dettagli insoliti e tipici degli abiti “da tutti i giorni”.

Maura Brandino – Abito Bruges

Come si svolge il primo appuntamento in atelier?

<< Al primo appuntamento cerco di capire che tipo di donna ho di fronte ascolto quello che mi racconta e soprattutto quello che non mi racconta. In atelier ci sono circa 60-70 capi, li mostro tutti, uno per uno, spiego le differenze tra tessuti e linee. Trovo importantissimo spiegare il tipo di prodotto di cui stiamo parlando. Questo è essenziale per essere consapevole del valore e del costo che ogni abito ha. >>

In questa fase capita spesso che Maura spinga le spose ad uscire dalla loro comfort-zone, proponendo anche abiti scartati al primo sguardo. Così, come spesso accade, sono proprio quelli ad essere scelti. Ecco, sicuramente non troverete mai abiti ricchi di swaroski. Maura è un’amante dei tessuti in purezza, leggeri capaci di cadere sul corpo con delicatezza.

Che sposa vesti?

<<Le donne che solitamente si rivolgono da me sono spose non più giovanissime, dotate di una certa personalità e un gusto abbastanza definito, sanno il fatto loro, vogliono dare il meglio di se però non vogliono mascherarsi e nemmeno trasformarsi.>>

Maura Brandino – Abito Firenze

A proposito di tempistiche Maura, in quanto tempo è pronto un tuo abito?

<<E’ pronto in 5-6 mesi e solitamente gli incontri sono 3 o 4. Considerando il primo di conoscenza, poi seguono le prove con l’abito imbastito, la prova a due mesi dal matrimonio e l’ultima a ridosso dell’evento.>>

Scegliere un abito Maura Brandino solo se…?

<< Solo se non ami lo standardizzato, se non ami gli abiti in serie e se invece prediligi materiali naturali e vuoi uno stile cucito su di te.>>

E tu hai già trovato il tuo abito da sposa? Ti piace osare o preferisci la semplicità? Raccontamelo nei commenti a fondo pagina!

Leave a Reply