Sposarsi durante il Covid-19: tutto quello che vorresti sapere.

Sposarsi durante il Covid-19: tutto quello che vorresti sapere.

Sposarsi durante il Covid-19, come sarà e che cosa dobbiamo sapere per l’organizzazione del matrimonio? In questo articolo trovi i primi passi mossi dalle regioni Campania e Puglia, un approfondimento per la regione Lombardia e l’esperienza-testimonianza di Elisa che sposerà Jacopo questo luglio in piena Fase 2.

Sposarsi durante il Covid-19 – Ph. Wedding&FamilyStories

In prima fila le regioni Campania e Puglia che, dal 18 maggio hanno riammesso matrimoni religiosi e civili se pur con numero ristretto di partecipanti.

  • La regione Puglia prevede l’obbligo della mascherina per testimoni, ospiti e fotografi eccetto gli sposi, loro possono farne a meno durante la cerimonia. Importante che tengano una distanza di 2 metri dal celebrante, che si siano igienizzati le mani e abbiano misurato la temperatura corporea. Inoltre, qualora le dimensioni della chiesa non permettano di mantenere la giusta distanza dal celebrante, è possibile dotare la postazione di un divisorio in plexiglass.
  • Dalla Campania, Stefano Sgueglia, leader di Assocastelli propone oltre al distanziamento dei tavoli durante il ricevimento una divisione del matrimonio in due giornate “se hai 200 ospiti farai un giorno la cerimonia con 100 parenti e il giorno dopo con 100 amici”.
  • A proposito della regione Lombardia ti lascio qui un link di approfondimento.

Sposarsi durante il Covid-19: L’esperienza-testimonianza di Elisa

Ho avuto modo di fare due chiacchiere con Elisa, che nel prossimo Luglio 2020 si sposerà insieme a Jacopo presso l’Abazia di Morimondo borgo storico e suggestivo a pochi chilometri da Milano. Nelle prossime righe ti racconto come sta affrontando e gestendo l’organizzazione del matrimonio in questi giorni.

Sposarsi durante il Covid-19 – Ph. Wedding&FamilyStories

Elisa, come avete organizzato il vostro matrimonio durante il periodo Corona Virus?

<< E’ stato ed è un adattamento continuo, faticoso e anche stimolante. Avevamo stabilito come data per il nostro matrimonio l’11 luglio e abbiamo deciso di non posticiparla. Desideriamo sposarci e non avrebbe avuto senso rimandare un’avvenimento che avremmo fatto comunque. >>

Quali obblighi dovrete rispettare per il rito in chiesa?

In chiesa dovremmo mantenere il distanziamento sociale, secondo il DPCM del 17 maggio. << Siamo fortunati perchè avevamo programmato di sposarci in un’abazia abbastanza capiente – diceva Elisa – può contenere tra le 150 e le 200 persone come da normativa vigente. >>

Sposarsi durante il Covid-19 – Ph. Wedding&FamilyStories

Sposarsi durante il Covid-19: Il ricevimento ha subito modifiche?

<< Sì, alcune. Per il ricevimento avevamo intenzione di festeggiare presso La Grancia, ristorante a Morimondo e già avevamo intenzione di festeggiare sul prato dietro l’Abazia, quindi questo resta immutato. Molto probabilmente cambierà la disposizione dei tavoli. Avevamo optato per la disposizione di lunghe tavolate che quasi certamente si trasformeranno in tavoli quadrati ben distanziati e con poche persone ciascuno. >>

Sposarsi durante il Covid-19: farete festa con balli e canti?

<< No, purtroppo non sarà una festa particolarmente festosa, non potrà esserlo. Non si potrà nè ballare nè invitare band che suonino dal vivo. Noi allo stesso modo dovremmo tenere 1 metro di distanza dagli ospiti. Molto probabilmente si tratterà di un ricevimento statico, gli invitati resteranno seduti al tavoli. >>

Sposarsi durante il Covid-19 – Ph. Wedding&FamilyStories

Sposarsi durante il Covid-19: la prova dell’abito in atelier hai seguito iter particolari?

<< Sì. Avevo uno degli ultimi appuntamenti per le misure qualche settimana fa. In atelier ho indossato la mascherina e mi sono disinfettata le mani con il gel disposto all’ingresso. Ho potuto portare con me solo una persona e le assistenti sono state tutte a distanza e tutte indossavano mascherina e guanti. >>

Sposarsi durante il Covid-19: partecipazioni e allestimenti

<< Per quanto riguarda allestimenti e fiori mi sto muovendo in queste settimane, pensiamo a qualcosa di semplice e naturale. Non mancheranno materiali come la Juta e rami di ulivo che ricordano molto le Marche dove sono nata e cresciuta. Le partecipazioni invece verranno inviate a tutti in formato pdf via watsapp, purtroppo non potremmo lasciare gli inviti di persona. E a chi invece non potrà partecipare abbiamo inviato il link per collegarsi in streaming alla cerimonia. >>

Questa nuova stagione di matrimoni mette in pista oltre che l’amore anche una buona dose di flessibilità e adattamento ad ogni circostanza.

Credits:

Fiori @MarchesiGarden, MUA @SerenaSampietro, Ph. @Wedding&familystories, Location @Castello Isimbardi, Abito da Sposa @Alta Moda Sposa Milano

Leave a Reply